Spazio neutro

Il Servizio di Spazio Neutro si configura come uno spazio volto a facilitare la relazione figli-genitori e garantire incontri protetti guidati da un operatore che ha la funzione di accompagnare gli incontri bambini-genitori per assicurare che vengano mantenute “relazioni personali e contatti diretti in modo regolare con entrambi i genitori, salvo quando ciò è contrario al maggior interesse del bambino” (Convenzione di New York del 1989). Il Servizio accoglie bambini e le loro famiglie, le cui relazioni hanno subito fratture e sperimentato discontinuità dovute all’alta conflittualità tra i genitori o ad altre criticità e procede su incarico dei Servizi del territorio dell’Area metropolitana di Roma capitale (Servizi Sociali e ASL, in particolar modo TSMREE) e/o direttamente su incarico dell’Autorità Giudiziaria (Tribunale per i Minorenni e Tribunali Ordinari). Lo Spazio Neutro per la relazione figli-genitori ha lo scopo di far coincidere il diritto di visita del genitore con il diritto alla relazione del figlio con il genitore, mentre il luogo preposto agli Incontri protetti garantisce uno spazio ove la relazione genitore figlio avvenga in un luogo ove sia assicurata la protezione del minore, ove la relazione tra figli e genitori possa essere osservata e monitorata e comporti la presenza e l’ausilio di un operatore specializzato

  •     psicologi e assistenti sociali progettano, con gli operatori del Servizio Sociale di riferimento e di competenza territoriale, modalità e tempi per l’avvio di un percorso di Spazio Neutro e di Incontri protetti stabiliti su disposizione del Tribunale per i Minorenni e/o Ordinari;
  •     psicologi e assistenti sociali realizzano incontri facilitati e protetti e setting di accoglienza per i genitori;
  •     psicologi e assistenti sociali svolgono un ruolo di osservazione, facilitazione, monitoraggio dell’andamento delle relazioni e garantiscono la loro presenza in tali setting;
  •     psicologi e assistenti sociali assolvono alle loro funzioni raccordando la loro azione con gli organismi socio-sanitari e giudiziari;
  •     psicologi e assistenti sociali inviano i report tecnici richiesti e dovuti agli organismi socio-giudiziari.

Il Referente del Servizio di Spazio Neutro è il Dott. Nico Gizzi