Comitato scientifico

Il Comitato Scientifico svolge un ruolo di garanzia scientifica ed effettua un coordinamento scientifico di Spazio Sicuro. Il Comitato Scientifico è composto da clinici, ricercatori, esperti dell’età evolutiva, della psicopatologia evolutiva, della psicologia della famiglia, della psicodinamica delle relazioni familiari:

Prof. Massimo Ammaniti già Professore Ordinario di Psicopatologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Facoltà di Medicina e Psicologia, Sapienza, Università di Roma. Psicoanalista e docente di psicopatologia dello sviluppo presso la II Scuola di specializzazione in Psicologia Clinica della Sapienza, Università di Roma.

Prof.ssa Marisa Malagoli Togliatti già Professore Ordinario di Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari. Facoltà di Medicina e Psicologia, Sapienza, Università di Roma. Neuropsichiatria e psicoterapeuta. CTU del Tribunale Ordinario di Roma e Tivoli e del Tribunale per i minorenni di Roma. Mediatore familiare.

Prof.ssa Silvia Mazzoni Professore associato di Psicologia Dinamica. Facoltà di Medicina e Psicologia, Sapienza, Università di Roma. Psicologa e psicoterapeuta, esperta nella valutazione e nell’intervento per le famiglie a rischio e conflittuali, con particolare riferimento alla cogenitorialità.

Prof. Francesco Montecchi Neuropsichiatria Infantile e Primario U.O. Ospedale  “Bambino Gesù” IRCCS di Roma fino al 2006. Psicoanalista e ideatore e responsabile del “Progetto Girasole” per il rilevamento, la diagnosi e il trattamento degli abusi sui bambini.

Prof. Giampaolo Nicolais Professore Associato di Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione. Facoltà di Medicina e Psicologia, Sapienza, Università di Roma. Psicologo clinico e psicoterapeuta.

Prof.ssa Anna Maria Speranza Professore Associato di Psicopatologia dello sviluppo. Facoltà di Medicina e Psicologia, Sapienza, Università di Roma. Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica, Facoltà di Medicina e Psicologia, Sapienza, Università di Roma. Psicologa e psicoterapeuta.

Nel corso del progetto e delle attività del Servizio Spazio Sicuro sono stati organizzati incontri di Supervisione rivolti agli operatori dei Servizi territoriali. Le supervisioni sono state condotte, di volta in volta, da un diverso componente del Comitato Scientifico. La modalità del “case management” permette di approfondire le situazioni di grave rischio per i bambini e gli adolescenti per una comprensione delle diverse dimensioni implicate nelle situazioni di abuso intra ed extrafamiliari sui minori. Gli incontri hanno anche la finalità di condividere un modello multiprofessionale di intervento e contribuire a migliorare la progettazione e la gestione dei percorsi di accoglienza dell’utenza nell’ambito della rete dei servizi del pubblico e del privato sociale. La sede in cui avvengono le supervisioni è l’Aula B del Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria Infantile, in via dei Sabelli 108 di Roma.

Le iniziative di supervisione vengono segnalate con invio di E-mail agli operatori dei Servizi territoriali e con indicazione evidenziate di volta in volta sul sito web.